Condotta scorretta e reiterata: legittimo il licenziamento

27 Gen Condotta scorretta e reiterata: legittimo il licenziamento

Condotta scorretta e reiterata: legittimo il licenziamento

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 22162/2009, ha precisato che un comportamento illecito reiterato (nel caso prospettato si trattava della falsificazione degli orari di lavoro svolti fuori sede) giustifica sempre il licenziamento disciplinare. Infatti, un’elusione sistematica delle disposizioni aziendali compromette definitivamente il rapporto fiduciario tra datore di lavoro e dipendente. Per quanto riguarda la legittimità del recesso risulta irrilevante che i nuovi comportamenti illeciti siano stati compiuti anteriormente ad una precedente contestazione, per motivi analoghi, sanzionata con la sospensione dal servizio. L’azienda, infatti, necessita di un lasso di tempo per elaborare i dati e adottare un’adeguata decisione.

Condotta scorretta e reiterata: legittimo il licenziamento


federpol-toro-investigazioni
kcb-security-manager-toro-investigazioni
federpol-toro-investigazioni

Nel 2016 Toro Investigazioni ha risolto 208 casi